la pantera e comfortably numb…

1990 Firenze e le altre Università in Italia erano in fermento, la facoltà di lettere di Palermo veniva occupata, nasceva così il movimento studentesco della “pantera”, la storia vuole che questo movimento democratico, apartitico, apolitico, pacifista e antifascista prese il suo nome da una “pantera” avvistata in libertà per le strade di Roma, altra facoltà occupata dopo Palermo per poi essere seguita a macchia d’olio dalle altre.

Si protestava contro la riforma dell’allora ministro della pubblica istruzione e contro la proposta del ministro dell’università e della ricerca tecnologica, due riforme che avrebbero messo in ginocchio il sistema scolastico italiano (perchè non riesco a meravigliarmi di quello che succede adesso?)…

Il movimento coinvolse tutta Italia le università vennero occupate, e, come succede sempre, la stampa “politica e di parte” iniziò ad attribuire persino infiltrazioni delle Brigate Rosse all’interno delle assemblee studentesche, dove, considerato il numero degli studenti partecipanti, era inevitabile che non ci fosse la presenza di “teste calde” che inneggiavano alla rivolta ma che venivano sedate spesso dal movimento stesso…in realtà lo studio nelle Università continuò in forma autogestita e concordata tra studenti e professori che aderirono a quell’idea…
In seguito alle occupazioni, in molte facoltà gli studenti ottennero di conservare spazi autogestiti che continuarono a essere utilizzati per molto tempo…
Ricordo un giorno di quell’occupazione, quando un ragazzo con la sua chitarra nel cortile della Facoltà di lettere suonava questa canzone proprio nel momento in cui facevano irruzione dei poliziotti e carabinieri richiamati dal solito giornalista “ubriaco e visionario” che aveva visto complotti antifascisti e molotov pronte all’uso per un possibile attentato dei ragazzi dei centri sociali contro le sedi del MSI…è inutile dire che di molotov non c’era nemmeno l’ombra…e che le uniche bottiglie che le forze dell’ordine trovarono furono bottiglie di birra e coca cola…

di questo grossolano errore ne furono convinti anche i poliziotti e i carabinieri che prima cercarono di far sgombrare bonariamente i ragazzi presenti e poi rassegnati andarono via intimando ai ragazzi di “fare i bravi” .

Quel ragazzo con la chitarra non si fermò davanti a tutto questo movimento e continuò a suonare e a cantare, tanto che un poliziotto in assetto antisommossa si tolse il casco, e ancora con il manganello in mano si avvicinò e chiese:  “sono i Pink Floyd vero?, ho comprato anche io quell’album è grandioso…”.
Quei ragazzi in divisa rappresentevano per noi la presenza di uno stato che non riconosce i diritti di chi manifesta contro delle scelte che possono sembrare sbagliate e per questo invece di cercare il confronto li reprime in ogni modo…
ma il poliziotto non lo sapeva…e noi non lo sapevamo, che quel giorno, anche solo per pochi attimi, la musica ci aveva uniti sotto uno stesso ideale comune.

“il ragazzo è cresciuto…il sogno è svanito…ed io sono diventato piacevolmente insensibile…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

newvideos31

Happy birthday to you :)

nonsolobiancoenero

La vita è un’enorme tela: rovescia su di essa tutti i colori che puoi (Danny Kaye)

nuvolettablublog

Racconterò solo bugie. E l'unica verità è che è tutto falso...

Bruciami Dentro

Chi sono io? Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni. A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata. Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando

L'Irriverente

"Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi" [Robert Oppenheimer]

Il mio giornale di bordo

Il Vincitore è l'uomo che non ha rinunciato ai propri sogni.

Sartago Loquendi

«Fritto misto» di parole, pensieri, poesie

Il suono della parola

dedicato a Guido Mazzolini

f64Uncensored

La naturale libertà della bellezza.

Solo per amore

La vita, l'universo e tutto quanto

Je laisserai le vent...

... Camminando per la Via ...

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

[In fondo a Sinistra - Il Blog]

Riflessioni politiche per inguaribili ottimisti

Emozioni in immagini

Le cose sono unite da legami invisibili. Non puoi cogliere un fiore senza turbare una stella. (Galileo Galilei)

CiscoAlex Il Visionario

In remoti angoli di oscurità, alberga sempre uno sperduto paradiso...

Opinionista per Caso2

il mondo nella fotografia di strada di Violeta Dyli ... my eyes on the road through photography

Di sensazioni, luci, colori...

Appunti di Natura quotidiana

agenda19892010

The value of those societies in which the capitalist mode of production prevails, present itself as "an immense accumulation of commodities", its unit being a single commodity --- Karl Marx

MU.SA.

Laboratorio di pensieri fotografici. Tutto fotografia.

nontiscordaredime

- scatti, esperienze & impressioni

Opinionista per caso Viola

Io amo L'Italia ,io amo L'Albania, io amo L'Europa e il mondo intero.. .siamo tutti di passaggio in questo pianeta,quindi non bisogna essere egoisti,avidi,ma bisogna essere generosi con chi è meno fortunato di noi...io dono serenità se non ho cose materiali da offrire...basta anche un sorriso ...

Barbara Picci

Il blog di Barbara Picci

LEANNE COLE

Fine Art Photographer ~ Daring to be Different

Photofocus

education and inspiration for visual storytellers

Giuseppemerlino's Blog

ASTRONOMIA, SCIENZA, RELIGIONI, ESOTERISMO, FILOSOFIA

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Il mio click

le persone non vanno mai sottovalutate

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: